Settembre 25, 2017

Il totalitarismo liberale. Fake news, politically correct e resilienza

di Ferdinando Pastore Con la crisi economica del 2008 è entrato in crisi il sistema liberale formatosi dalla caduta del muro di Berlino in poi. Con lo sgretolamento del blocco comunista, l’espansione illimitata del mercato, corroborata dall’ideologia liberista, è diventata l’unica realtà adattabile alla società, alle strutture politiche e ai processi economici. Da allora il capitale si è riorganizzato per …

Continue reading
Luglio 31, 2017

I capricci del ministro Calenda

di Ferdinando Pastore Di fronte alla nazionalizzazione dei cantieri Saint-Nazaire da parte della Francia, il nostro ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda reagisce in maniera capricciosa: «Il punto del governo italiano è: non c’è verso che noi accettiamo il 50%, ovvero meno di quello che avevano i coreani. È una questione di rispetto e dignità, non ci muoviamo di un …

Continue reading
Luglio 25, 2017

Genova 2001, Carlo Giuliani e l’eredità del movimento no global

Carlo Giuliani assassinato durante il G8

A Genova, nel 2001, si è consumato un attacco violentissimo contro la nostra democrazia: una tappa di quel percorso partito con le stragi di Stato, con gli spari che hanno ucciso Giorgiana Masi, con la guerriglia urbana al corteo degli “Indignati”15 Maggio del 2011.  Ma anche con le intimidazioni politiche e mediatiche contro i sindacati e i lavoratori, dal “Cofferati …

Continue reading
Luglio 2, 2017

L’articolo 3 di Maastricht: una definizione liberista

I socialisti per difendere la sovranità costituzionale dai diktat BCE

di Franco Bartolomei E’ leggendo con attenzione il testo del Trattato di Maastricht, e in particolare del suo Articolo 3, che si capisce l’importanza politica della lotta contro i Trattati istitutivi di questa Unione Europea. Si tratta di un articolo “riassuntivo“, una definizione degli scopi e degli obiettivi della nascitura Unione Europea, che presenta una vera e propria definizione da …

Continue reading