di Ferdinando Pastore

Mario Draghi totalitarismo BCE

Foto: IlQuotidianoItaliano.com

«Il nostro mandato non è né la crescita né l’occupazione, ma la stabilità dei prezzi». In poche parole il totalitarismo europeo. Un unico modello con i suoi apriorismi che superano la dialettica democratica e che eliminano l’alternativa di sistema. Il mandato da chi è stato conferito? Con quali forme? Questa è la battaglia per la sovranità, e quindi per la Costituzione italiana, ed è questa la battaglia persa al Referendum da tutto il mondo sovranista e populista. Non aver fatto comprendere che la Costituzione è stata già superata dai Trattati, quello di Renzi/Napolitano era solo il colpo di grazia. Se gli italiani di questo sono consapevoli, e lo hanno espresso a chiare lettere, non esiste ancora un blocco politico che marci unito con questa consapevolezza. Per questo, oggi, l’astensionismo è un atto politico e per questo è così aumentato rispetto al periodo che in Italia chiamiamo Prima Repubblica. Il modello neo-liberista, difatti, nella completa spoliticizzazione della società, porta alle urne chi è sostanzialmente disinteressato alla vita politica. La competizione, difatti, è relegata a regole proprie della società dello spettacolo, al fine di catturare un pubblico del tutto indifferente ed esso viene convinto con il marketing e con stratagemmi pubblicitari, con le spinte gentili. Macron, Renzi rappresentano l’apoteosi di questo modello. I soggetti sociali, il basso della società non ha e non deve avere alcuna rappresentanza e qualora essa inizi a manifestarsi, come in Francia, dovrà essere bloccata sul nascere. Per bloccarla in Italia il primo strumento è rappresentato dal M5S che riporta il dissenso su basi di indignazione impolitica: la casta, la corruzione, lo sdegno. Il secondo è rappresentato dalla sinistra cosiddetta (dal mainstream) radicale, che prova a bloccare la nascita di una sintesi di radicalismo sociale e costituzionale. Il tutto per creare contenitori ossequiosi e docili. Cosicché la nuova aristocrazia finanziaria (contemporaneamente anti-borghese e anti-sociale), quella dei Draghi, quella che esporta l’ideologia manageriale, possa imperversare indisturbata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>