Comunicato ufficiale del Risorgimento Socialista

L’arresto della compagna Nicoletta Dosio, leader del movimento NO TAV della Val di Susa, è un atto repressivo contro la protesta sociale, una infamia giuridica commessa contro una persona mite e generosa, un colpo gravissimo inferto al nostro stato di diritto, e un attentato alla nostra Democrazia Costituzionale.

In Italia arrestano solo chi lotta per i diritti della gente: i mafiosi, i criminali, i truffatori di stato, e tutta una classe dirigente, politica ed economica, che ha distrutto l’economia del paese per sottometterlo ai poteri finanziari ed alle tecnocrazie monetarie della UE, campano tranquilli sopra gli altari di un sistema mediatico e di pubblica sicurezza che li esalta e li protegge.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>