Di Franco Bartolomei

Ma il presidente Mattarella, stavolta, sul pericolosissimo “decreto sicurezza ed immigrazione” dello sceriffo di cartone Salvini, non ha nulla da eccepire a difesa dei principi proclamati dalla costituzione di libertà, di manifestazione del dissenso sociale e di tolleranza ed accoglienza verso le persone, a qualsiasi razza essi appartengano, che versano in stato di necessità o di pericolo?

 

La sua solerzia, “Democratica e Costituzionale”, si e’ manifestata solo a tutela del sistema Euro/Maastricht quando c’era da sbarrare la strada a Savona nel ministero dell’Economia? Evidentemente Mattarella ha una concezione tutta sua e molto strabica verso i poteri forti finanziari, quando invece dovrebbe interpretare il suo ruolo di garante della Costituzione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>