Perché sosteniamo la nomina a giudice della Consulta di Felice Besostri

Alla cortese attenzione dei gruppi parlamentari di
Sinistra Italiana – Possibile e Alternativa libera

Con la presente, i promotori ed i militanti del Movimento per il “Risorgimento Socialista”, che si costituirà a Roma il prossimo 28 novembre come autonomo soggetto politico del Socialismo Italiano , richiamano con forza alla vostra attenzione l’esigenza di riproporre, da parte delle vostre nuove forze della Sinistra presenti in Parlamento, la candidatura del prof. avv. Felice Carlo Besostri , per la nomina a giudice della Consulta, al di là della mancata opzione a suo favore da parte di altri soggetti politici.

12295399_10207882023839245_4811520665474882090_n

Auspichiamo che questa convergenza , ideale e politica , sul nominativo di Felice Besostri si realizzi sin dalle prossime votazioni, per scongiurare il rischio, concreto, che tale preziosa candidatura – come già per quella a presidente della Repubblica per il prof. Stefano Rodotà – venga dissipata fra politicismi e chiusure.

La sua candidatura, come noto, risponde ai requisiti previsti dalle normative vigenti, in virtù del curriculum dello stesso , e ciò che più interessa, in questa fase, è che il prof. Besostri rappresenti quella parte, che noi riteniamo maggioritaria nel nostro Paese, tanto del mondo giuridico quanto della cittadinanza attiva impegnata nel contrastare i vari tentativi di revisione (o deformazione) costituzionale in atto da circa un ventennio.

Il prof .Felice Besostri ha dato, come ben noto, un contributo decisivo nel giudizio di incostituzionalità di aspetti fondanti della precedente legge elettorale (icasticamente battezzata “Porcellum”) e si accinge ad un nuovo, decisivo giudizio per far valere la incostituzionalita’ della nuova legge elettorale (ribattezzata “Italikum”).

Si tratta, pertanto, di affidare un compito di garante della Costituzione ad una personalita’di altissimo profilo giuridico che non ha esitato a mettere a servizio delle collettività i propri saperi .

Una personalita’ assolutamente rappresentativa della nostra comune cultura democratica della legittimita’ costituzionale ,oggi avversata dai cultori di una svolta tecnocratica ed autoritaria dei processi decisionali ,

Si tratta di una candidatura esterna ai partiti ma interna al processo di cittadinanza attiva, impegnata nella difesa e attuazione della Costituzione. Si tratta di una candidatura che, al di là dei risultati che otterrà in sede parlamentare, avrebbe un notevole significato, simbolico e concreto, nel rafforzamento di processi politici e civili ora in atto in Italia.

Ci rivolgiamo quindi , a voi direttamente , e con animo fraterno , in quanto partecipi con noi di un processo di ricostruzione della Sinistra ,che riteniamo tutti debba essere fondato , prima di ogni cosa , sulla salvaguardia dei nostri valori costituzionali .

In nome di questo grande progetto ideale e politico che ci accomuna, e per le profonde ragioni umane e professionali che abbiamo ritenuto doveroso esporre alla vostra attenzione, vi chiediamo di fare vostra , sin da subito,la disponibilità a candidare e sostenere nei prossimi scrutini il prof. Besostri alla carica di giudice della Consulta.

FRANCO BARTOLOMEI
Responsabile del coordinamento politico del Movimento per il Risorgimento Socialista .