7 novembre 2015: la Manifestazione organizzata dalle segreterie sindacali più importanti, in rappresentanza dei dipendenti settore commercio, turismo e servizi. I lavoratori del settore della cooperazione e le aziende che aderiscono a Federdistribuzione, in sintesi quelle della grande distribuzione, hanno proclamato uno sciopero, per protesta contro il rinnovo del contratto di lavoro del settore che penalizza ulteriormente dipendenti.

supemercato

Oggi  sono a fianco dello sciopero nazionale indetto dai sindacati dei lavoratori dei supermercati e della grande distribuzione con lo slogan”Fuori Tutti”, per il rinnovo del contratto bloccato da 22 mesi contro le proposte della Federdistribuzione di aumentare la produttività attraverso il taglio delle retribuzioni,la sterilizzazione della tredicesima e quattordicesima, eliminazione delle 32 ore di permesso retribuite, l’annullamento degli scatti di anzianità e il ritorno alle 40 ore lavorative e flessibilità gestita unilateralmente dalle aziende. Questi lavoratori che noi vediamo quando andiamo a fare la spesa sono sistematicamente sfruttati con turni massacranti 7 gg. su 7 compresi i festivi, ormai hanno sempre meno tempo libero per trascorrerlo per se stessi o con le proprie famiglie. E’ impensabile e inaccetabile che il prezzo della crisi debbano sempre pagarlo i lavoratori e le fasce piu’ deboli. Questo governo favorisce solo la classe imprenditoriale e i ceti piu’ ricchi e le varie lobbies di potere che giorno dopo giorno impoveriscono e tolgono sempre piu’ i diritti a lavoratori e cittadini.

STEFANO BENVENUTI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>